Non sei ancora registrato?  Fallo ora!
CERCA  

Cairobi 2017

Cairobi

Cairobi 2017


20/01/17

Esce  il 27 gennaio l’album omonimo dei Cairobi, band cosmopolita che incarna un singolare e fecondo incontro di luoghi – il frontman è italiano e i componenti, che fanno base tra Londra e Berlino, provengono da diverse parti del mondo  – e troppo eclettica per essere definita dal solo genere “electro pop”, che tuttavia ci suggerisce le coordinate approssimative entro cui collocarla.

Già noti come Vadoinmessico, gli italiani Giorgio Poti (voce e chitarra) e Alessandro Marrosu (basso), il messicano Salvador Garza (tastiere, percussioni) e l’austriaco Stefan Micksh (banjo, tastiere)  hanno cambiato nome in seguito a una serie di eventi, tra i quali l’uscita dell’inglese Joe White (batteria) dalla formazione. Ha contribuito alla recente trasformazione onomastica anche la difficile “spellingabilità”, al di fuori dell’Italia, del nome “Vadoinmessico”. A quest’ultimo è dunque stato preferito, nel 2015, quello che suona come un onirico sincretismo, ancora una volta tra luoghi (Cairo e Nairobi). Onirico non solo per modo di dire: pare infatti che il nuovo nome della band sia venuto letteralmente in sogno a Giorgio Poti. Membro nuovo della band è il francese Aurelien Bernard (batteria). Distant Fire, primo E.P. dei Cairobi pubblicato nel 2015, ha guadagnato un posto nella top 30 della U.K. Alternative Chart col brano Zoraide.

L’album Cairobi è stato preceduto, a luglio, dall’uscita del singolo Lupo (il cui videoclip, a detta della band, è incentrato sul tema della trasformazione) e, a settembre, dall’uscita di Ghost.


Cairobi 2017 Cairobi 2017 Cairobi 2017

voivod use drum shop 
usa