Non sei ancora registrato?  Fallo ora!
CERCA  

Zucchero si confessa: sono stato molto povero e malato di depressione!

Zucchero

Zucchero si confessa: sono stato molto povero e malato di depressione!


14/07/11
Ha collaborato con i grandi nomi della musica da Miles Davis a Bono Vox e Pavarotti, ha suonato con i Queen, Eric Clapton, Sting tornando ogni volta ad una vita di provincia, sana, dignitosa e proiettata al lavoro. Ha esportato la sua musica in tutto il mondo, ma la sua dimensione è rimasta quella di sempre, ordinaria e di routine, incidere dischi e organizzare tour, come chi sa di essere fortunato ad aver trovato la strada giusta e fare un lavoro che piace. "Ai miei manager lo dico sempre: sono un asino, I'm a donkey, ho bisogno sempre della carotina, mi serve una sfida per andare avanti. Ogni volta che si annuncia un tour mi vengono le crisi di panico, non ci dormo la notte, faccio rifare le date più volte perché mi sembra impossibile rimettere insieme tutto il baraccone. Poi piano piano mi convinco, cerco sempre delle novità, posti nel mondo dove non sono mai stato, oppure raddoppio date in posti come la Royal Albert Hall. Ovviamente quando il tour parte mi diverto come un matto". Così si racconta Zucchero in un'intervista apparsa due giorni fa su Repubblica. Racconta senza freni quel che è stata la sua vita prima di trovare la serenità di oggi. Un amore finito male, debiti, depressione, il successo c'era già, ma l'ansia e le paure di una persona che non ha, ancora trovato sè stesso gli impediscono di godersi a pieno tutti i risultati. Anche le esperienze più belle e importanti come trovarsi in mezzo a star del calibro di David Bowie e George Michael, suonare insieme a Brian May dei Queen, per un concerto a Wembley come tributo a Freddie Mercury, non lo aiutano ad uscire da quella dimensione buia e triste. Racconta di avercela fatta un giorno quando trovandosi nelle campagne di Pontremoli, nella parte nord della Toscana, ha sentito di essere a casa, e da lì non se ne è più andato, ha comprato un intera valle dove vive insieme alla sua compagna e ai figli, produce quello che mangia e suona il blues, a 55 anni ha trovato la serenità.

Zucchero si confessa: sono stato molto povero e malato di depressione! Zucchero si confessa: sono stato molto povero e malato di depressione! Zucchero si confessa: sono stato molto povero e malato di depressione! Zucchero si confessa: sono stato molto povero e malato di depressione!

 Zucchero

Zucchero


Rock 1993


 Greatest Hits

Greatest Hits


Rock/Pop 1996







 Fly

Fly


Rock 2006



 Sugar Fornaciari`s

Sugar Fornaciari`s


Easy Listening 1993


 shake

shake


Pop 2002




 The Best of Zucchero

The Best of Zucchero


Italo-Pop 1998


 The Best of

The Best of


Pop 2004